Ariano Irpino: il patrimonio di una vita culturale plurimillenaria.

Ampio e variegato, il territorio di Ariano Irpino, denominato nel 1868 Arzano e dal 1868 al 1930 Ariano di Puglia, si estende sui tre colli di San Bartolomeo, del Calvario e del Castello. Al suo interno scenari di singolare  bellezza si intersecano, proprio per la caratteristica di sorgere a 817 metri sul livello del mare. Il territorio arianese risulta abitato dal V millennio a.C. È in età sannitica che si ha la fondazione di Aequum Tuticum, che durante l'epoca di Carlo Magno divenne un rilevante nodo stradale. In età longobarda vi si erigono il castello e la Cattedrale; poco prima dell'anno mille ( 969 precisamente) diviene sede vescovile. Ma è in epoca normanna che Ariano raggiunge la sua massima fioritura, divenendo uno dei maggiori centri strategici del Meridione. Durante i secoli passa inizialmente sotto il comando dei baroni provenzali de Sabran, poi sotto il dominio di Francesco Sforza, Inico de Guevara, del duca Carafa e dei duchi Gonzaga. Come ogni grande centro, nel '600 subisce una decadenza economica, per poi risalire un secolo più tardi. Dopo il regime napoleonico, nel 1860 entra definitivamente nel nuovo Stato unitario.

Area Riservata

Viaggiare nel mondo

Eventi

Nessuna evento nel calendario
Dicembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Ultimi Eventi

Prenota on-line

Notizie flash

Investire per competere La sfida Air France-Klm

Leggi tutto...

Ryanair, O'Leary: "Ora voglio il lungo raggio"

Leggi tutto...

DiventaFan

JSN Solid template designed by JoomlaShine.com