Con la costituzione dello spazio unico dell’Unione Europea che ha eliminato i confini doganali tra le Nazioni chiamate in tal contesto anche “Paesi” o “Stato membro” (Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Austria, Finlandia e Svezia), ha permesso che i viaggiatori circolanti nell’ambito di tale Unione possono portare con sé, passando da un “Paese” all’altro, i beni acquistati negli esercizi commerciali diversi dai duty free shops senza alcuna limitazione né formalità.

Per quanto riguarda i prodotti del tabacco la materia è disciplinata dall'art. 11 del D.L. 30/08/93 n. 331 il quale stabilisce che:

- per i prodotti assoggettati ad accisa ed immessi in consumo in altro Stato membro, acquistati da privati per proprio uso e da loro trasportati, l’accisa è dovuta nello Stato membro in cui i prodotti vengono acquistati;

- si considerano acquistati per uso proprio i prodotti acquistati e trasportati dai privati entro i seguenti quantitativi (quindi potranno essere detenuti in regime diesenzione):

Prodotti del tabacco Quantità ammessa in franchigia per acquisti effettuati in esercizi commerciali (esclusi i duty free) all'interno dell'Unione Europea
sigarette 800 pezzi
sigaretti (di peso non superiore a 3 gr/pezzo) 400 pezzi
sigari 200 pezzi
tabacco da fumo 1 kg

 

Ultimo aggiornamento Martedì 05 Gennaio 2010 

 

 

 

 

 

Area Riservata

Viaggiare nel mondo

Eventi

Nessuna evento nel calendario
Marzo 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Ultimi Eventi

Prenota on-line

Notizie flash

Ryanair, O'Leary: "Ora voglio il lungo raggio"

Leggi tutto...

Investire per competere La sfida Air France-Klm

Leggi tutto...

DiventaFan

JSN Solid template designed by JoomlaShine.com